Eco-compattatori e rifiuti, un binomio vincente

Gli ECO-COMPATTATORI sono macchine che consentono la raccolta, selezione e riduzione volumetrica degli imballaggi alimentari (bottiglie in Pet, flaconi, lattine in alluminio e tappi) rilasciando ad ogni conferimento PREMI O BUONI SCONTO da spendere nei negozi aderenti al circuito del green marketing.

Un Comune che decide di gestire in modo virtuoso la raccolta differenziata dei #rifiuti, può installare gli eco-compattatori forniti in comodato d’uso gratuito e premiare così i cittadini, dimostrando nel contempo la propria attenzione per l’#ambiente.

Nella piena consapevolezza che il #rifiuto è una #RISORSA, il Comune che accetta di usufruirne avrà non pochi vantaggi:

  • 1. cittadini incentivati a differenziare i propri rifiuti conferendo un materiale GIA’ SELEZIONATO e quindi con un valore economico superiore allo stesso materiale, mischiato nel rudo e un risparmio  sui costi di raccolta, selezione e smaltimento degli imballaggi alimentari quali bottiglie in plastica (PET), flaconi (HDPE), lattine in alluminio e tappi.
  • 2. diminuendo i costi per la gestione rifiuti il Comune potrebbe e dovrebbe cominciare a RIDURRE LE TASSE sull’immondizia, con l’aiuto proprio degli stessi cittadini.
  • 3. Premiando i cittadini con buoni sconto per fare la spesa, il Comune aiuta concretamente anche le ATTIVITA’ COMMERCIALI del territorio
  • 4. una famiglia di medie dimensioni può arrivare a RISPARMIARE fino a 300 euro all’anno.

Se c’è la volontà andare in una certa direzione, la strada la si trova, spesso proprio accanto a noi

https://www.riciclia.it/comuni-gdo-cittadini/

http://www.rifiutiamoci.it/reverse-vending-fare-soldi-con-i-rifiuti/

 

 

 

Please follow and like us:

TARIFFA PUNTUALE e pago solo per i rifiuti indifferenziati che produco

L’evoluzione della #raccolta differenziata porta a porta, deve essere l’adozione di una #TARIFFA PUNTUALE che addebiti al cittadino il costo per il SOLO rifiuto indifferenziato che produce.

Perché viene addebitato all’utente la tassa sui rifiuti per il SOLO rifiuto indifferenziato? perché tutto il resto che si differenzia ha un valore che ne copre i costi di gestione: #plastica,#carta, #alluminio, #vetro, #umido sono delle RISORSE che hanno un VALORE ECONOMICO e come tali sono da considerare.

Il gestore del servizio quindi, con la TARIFFA PUNTUALE, calcola la tassa SOLO per il rifiuto indifferenziato che viene prodotto: la modalità può essere a misurazione volumetrica (si conteggiano e tariffano il numero di svuotamenti, in caso di utilizzo di bidoni o mastelli) o a numero di conferimento (in caso di utilizzo di sacchetti).

Con la TARIFFA PUNTUALE si responsabilizza l’utente e si incentiva la differenziazione con un addebito equo per la collettività: un’utopia REALE.

 

 

Please follow and like us:

Reverse Vending, fare soldi con i rifiuti

I rifiuti sono una risorsa e possono valere soldi SE ben gestiti: nel video si mostra un interessante confronto tra l’incentivo economico che può dare un eco-compattatore in Italia ai cittadini che conferiscono un sacco di plastica e l’incentivo che si ha in Germania per lo stesso rifiuto. Quello tedesco è un buon esempio di riciclo virtuoso, che porta concreti risparmi alle amministrazioni locali e concreti guadagni ai cittadini grazie alla “rivendita” del rifiuto e alle minori tasse che pagano. Non ultimo il vantaggio ambientale grazie alla minor plastica in circolazione. Difficile diffonderlo anche in Italia?

 

Please follow and like us: