Inceneritori, diamo i numeri ?

Vogliamo dare i numeri sulla situazione attuale degli inceneritori in Italia:  in totale sono 38  di cui ben 26 posizionati al nord (altrimenti detto il 68,42 %). Se questo sbilanciamento nazionale di per se lascia INDIFFERENTI, andando nel dettaglio si evidenzia come ben 13 sono localizzati nella sola Lombardia (la metà, altrimenti detta 50% rispetto quelli al nord e 34,21% di quelli nazionali)

In questo scenario di per se anomalo è storia recente che nella Provincia di Pavia sono stati autorizzati gli ampliamenti dei due inceneritori presenti a Parona Lomellina e Corteolona, in un contesto di lecita contrarietà da parte di cittadini e associazioni ambientaliste, locali ma non solo.

Aggiungiamo che la raccolta differenziata in Italia è in continua crescita e siamo passati dal 35,30% del 2010 al 58,13% del 2018 andando di fatto a ridurre i rifiuti da incenerire. Almeno in teoria. Perché non di fatto?

Ciliegina sulla torta pavese è che, sempre nel nuovo anno, l’impianto di Parona Lomellina probabilmente comincerà a bruciare anche i fanghi, come se gli innumerevoli impianti presenti non siano sufficienti a gestire il fabbisogno dell’utenza di riferimento …

Ci domandiamo ora: in un contesto storico in cui si punta alla riduzione dei rifiuti andando verso il riciclo, il riuso, il riparare volendo di fatto recuperare materia prima (sempre più scarsa) e affamare gli inceneritori (sempre più anacronistici), non è un tantino contraddittorio voler continuare a mantenerli attivi compromettendo di fatto l’ambiente e la salute dei cittadini? un camino dell’impianto di Parona Lomellina è obsoleto: non potremmo iniziare la dismissione da questo invece di costruirne uno nuovo? a Corteolona è davvero necessario per l’utenza di riferimento un ampliamento?

Continuiamo a dare i numeri e a ognuno le sue valutazioni

https://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2019/04/20/news/ok-della-provincia-inceneritore-doppio-1.30208607?fbclid=IwAR0rrhbMivJvdhiic2rLLIh6czIhoeFzS3L8tkfG14gZ2faj-0GRkdJMpiU

https://www.ilgiornalepopolare.it/inceneritore-in-lomellina-nel-2022-partira-il-terzo-camino/?fbclid=IwAR1Qpk7gPYYNewdRB9QOnSTef70zgq3WdZDUoORSFl7BBHCiQ7Arse7tUoI

fonte dati: https://www.catasto-rifiuti.isprambiente.it/index.php?pg=gestnazione

Please follow and like us:

Ecopoint, che passione!

Ecopoint per i #rifiuti anche nelle scuole di Broni  dopo l’esperienza estiva delle feste a Cigognola.

Il 5 Ottobre è stato introdotto nelle attività scolastiche del sabato mattina un Ecopoint per fare  informazione “sul campo” ai ragazzi.

Sotto il gazebo si sono riuniti studenti curiosi e cittadini-formatori tutti accumunati dalla voglia di portare virtù nella quotidianità, nel pieno rispetto #ambiente che ci circonda.

Si replica il 12 Ottobre e speriamo che sia solo l’inizio di tanti altri momenti formativi con i ragazzi del pavese.

http://www.rifiutiamoci.it/ecopoint-e-la-gestione-virtuosa-dei-rifiuti/

 

 

Please follow and like us:

Rifiuti: la locandina dell’evento del 18 Ottobre a Tromello

Nella Sala dell’Associazione Imparare  del comune di Tromello (Pv) in via Togliatti 5, il 18 Ottobre si svolgerà una serata informativa a tema #ambiente.

Si parlerà di #RIFIUTI e #FANGHI con i cittadini di RifiutiAMOci, con la G.E.V Enrico Vignati e con il biologo Giuseppe Damiani … perché si può fare la differenza.

Vi aspettiamo!

http://www.rifiutiamoci.it/gev-guardie-ecologiche-volontarie-a-tutela-dellambiente/

http://www.rifiutiamoci.it/la-provincia-pavese-del-giorno-11-10-2019/

http://www.rifiutiamoci.it/eco-compattatori-e-rifiuti-un-binomio-vincente/

Please follow and like us:

Eco-compattatori e rifiuti, un binomio vincente

Gli ECO-COMPATTATORI sono macchine che consentono la raccolta, selezione e riduzione volumetrica degli imballaggi alimentari (bottiglie in Pet, flaconi, lattine in alluminio e tappi) rilasciando ad ogni conferimento PREMI O BUONI SCONTO da spendere nei negozi aderenti al circuito del green marketing.

Un Comune che decide di gestire in modo virtuoso la raccolta differenziata dei #rifiuti, può installare gli eco-compattatori forniti in comodato d’uso gratuito e premiare così i cittadini, dimostrando nel contempo la propria attenzione per l’#ambiente.

Nella piena consapevolezza che il #rifiuto è una #RISORSA, il Comune che accetta di usufruirne avrà non pochi vantaggi:

  • 1. cittadini incentivati a differenziare i propri rifiuti conferendo un materiale GIA’ SELEZIONATO e quindi con un valore economico superiore allo stesso materiale, mischiato nel rudo e un risparmio  sui costi di raccolta, selezione e smaltimento degli imballaggi alimentari quali bottiglie in plastica (PET), flaconi (HDPE), lattine in alluminio e tappi.
  • 2. diminuendo i costi per la gestione rifiuti il Comune potrebbe e dovrebbe cominciare a RIDURRE LE TASSE sull’immondizia, con l’aiuto proprio degli stessi cittadini.
  • 3. Premiando i cittadini con buoni sconto per fare la spesa, il Comune aiuta concretamente anche le ATTIVITA’ COMMERCIALI del territorio
  • 4. una famiglia di medie dimensioni può arrivare a RISPARMIARE fino a 300 euro all’anno.

Se c’è la volontà andare in una certa direzione, la strada la si trova, spesso proprio accanto a noi

https://www.riciclia.it/comuni-gdo-cittadini/

http://www.rifiutiamoci.it/reverse-vending-fare-soldi-con-i-rifiuti/

 

 

 

Please follow and like us:

Ecopoint e la gestione virtuosa dei rifiuti

Gli Ecopoint sono una realtà virtuosa che comincia a diffondersi nei momenti di convivialità cittadina per il conferimento dei #rifiuti in modo appropriato.

L’idea è nata qualche anno fa nel bresciano e si sta diffondendo – a nostro sapere – anche nel lodigiano e nel pavese, dove sempre più comuni e cittadini dimostrano sensibilità a questa tematica.

Si può fare festa anche gestendo in modo VIRTUOSO i rifiuti e  dimenticando il sacco unico dove gettare qualunque cosa.

Attrezziamoci con un gazebo, un bidone dedicato in modo esclusivo a ogni tipo di rifiuto con persone di buona volontà che coordinano i lavori e un momento di convivialità può diventare un momento INFORMATIVO ed EDUCATIVO per grandi e piccini

Non dimentichiamo infatti che i nostri rifiuti hanno un VALORE e differenziandoli in modo appropriato possono tornare a essere una RISORSA per la collettività.

Importante: che l’Ecopoint sia ben visibile ai partecipanti all’evento e che non ci siano altri bidoni oltre quelli dell’Ecopoint, in modo che non ci si possa esimere dal recarsi e constatare come CI VUOLE DAVVERO POCO per fare …. TANTO.

Please follow and like us:

Mortara e Parona discutono di compensazioni ambientali: e la salute dei cittadini?

Compensazioni ambientali: così li chiamano i denari che il comune di Parona Lomellina (PV) ha ricevuto negli anni dal gestore dell’#inceneritore locale, Lomellina Energia.

Denari in cambio della #salute dei cittadini, denari per far dimenticare i danni che provoca l’incenerimento dei rifiuti sulla salute e sull’ambiente.

Il confinante comune di Mortara (PV) ne reclama un terzo in virtù di un accordo risalente alla costruzione della prima caldaia. Denari che con la costruzione della seconda caldaia non sarebbero più stati elargiti.

Denari che costituiscono un bel malloppo per un’amministrazione comunale se si pensa che il comune di Parona avrebbe ricevuto negli anni più di 2 milioni di euro.

Questo il prezzo della salute dei cittadini. E tra i due litiganti, il terzo …. muore.

https://ilnuovolomellino.it/articolo/scoppia-la-guerra-tra-oca-e-offella-scontro-sui-rimborsi-del-termo-parona-vorrebbe-uno-sconticino?fbclid=IwAR0y8sL8YdRD8JCVG50wBYDgRevYSRJqpGQvP6GgpkgB3QBxlaneeKiJPoY

http://www.rifiutiamoci.it/io-dico-no-lambiente-e-il-polmone-della-nostra-vita/

http://www.rifiutiamoci.it/parona-venduta-sempre-piu-rifiuti-in-arrivo-dal-sud/

 

Please follow and like us:

io dico NO! perchè è un’idiozia

i cittadini dicono e motivano il loro NO! all’ampliamento dell’inceneritore di Parona Lomellina

nel video la testimonianza dell’ambientalista Renato Soffritti

“io dico NO! perchè bruciare risorse ovvero soldi per fare corrente è un’idiozia. – FIRMA LA PETIZIONE: per questo diciamo NO! alla terza caldaia dell’inceneritore di Parona Lomellina”

http://www.rifiutiamoci.it/parona-venduta-sempre-piu-rifiuti-in-arrivo-dal-sud/

http://www.rifiutiamoci.it/2022-anno-nuovo-inceneritore-nuovo/

 

Please follow and like us:

Inceneritori e salute: la locandina dell’evento del 15/03 a Mortara

A Palazzo Cambieri nel comune di Mortara (Pv) in Corso Garibaldi 44 il 15 Marzo si svolgerà una serata per dire NO! all’ampliamento dell’inceneritore di Parona Lomellina (PV)

Invitiamo i cittadini a partecipare: parleremo di RIFIUTI e INCENERITORI perchè in una zona a VOCAZIONE AGRICOLA sembra si sia perso il punto di vista primario: la tutela della nostra SALUTE e dell’AMBIENTE che ci circonda.

Teniamo alta l’attenzione con una serata che affronti queste tematiche e non diamoci per vinti, ma soprattutto RifiutiAMOci di SUBIRE passivamente! Combattiamo la cecità istituzionale e la cecità di molti cittadini che ancora giustificano certe politiche scellerate, informandoci e informando.

Parliamo di RIFIUTI e INCENERITORI il 15 Marzo ore 21 a Mortara (PV), partecipiamo numerosi.

http://www.rifiutiamoci.it/parona-divieto-di-consumo-di-uova-e-carni-di-galline-locali-dal-2011/

http://www.rifiutiamoci.it/2022-anno-nuovo-inceneritore-nuovo/

Please follow and like us:

da TelePavia del 22/02/2019

Numerose associazioni ambientaliste e comitati di cittadini, uniti nel gruppo denominato “RifiutiAMOci”, hanno promosso una petizione online sul sito change.org contro la costruzione della terza caldaia dell’inceneritore di Parona. Solo il 20% dei rifiuti che passano dall’inceneritore di Lomellina Energia, infatti, provengono dalla provincia di Pavia.

Please follow and like us:

Parona s-venduta? sempre più rifiuti in arrivo dal sud

Parona Lomellina incasserà 480 mila euro annui per far arrivare #rifiuti dal sud Italia e mantenere attivo l’inceneritore.

Questo il prezzo della #salute dei cittadini della provincia di Pavia.

Questo l’incasso con cui il Comune di Parona Lomellina terrà in attivo il bilancio e promette di costruire opere importanti.

Una terra bellissima e già sofferente che ancora una volta vede anteporre l’interesse economico alla sua integrità.

I dettagli dei conti nell’articolo seguente https://ilnuovolomellino.it/articolo/la-lomellina-resta-capitale-dei-rifiuti-miliardi-di-chili-in-arrivo-da-napoli-al-termo-di-parona?fbclid=IwAR0xDkJKTc78FDFegY-dzRR3kiXVfJLbJ3pi9XfSWD96Ek-DWwdYQhcD5K4

http://www.rifiutiamoci.it/parona-divieto-di-consumo-di-uova-e-carni-di-galline-locali-dal-2011/

Please follow and like us: