Lo scettro dell’inquinamento alla Provincia di Pavia ?

La Provincia di Pavia è da anni rinomata per contendersi con Milano lo scettro di luogo con maggior incidenza – a livello nazionale – di decessi per inquinamento dell’aria

Passano gli anni, ma l’inversione di tendenza non si vede e i problemi ambientali con cui quotidianamente i cittadini devono confrontarsi sono immutati, se non addirittura intensificati: numerosi impianti di produzione di #fanghi, la raffineria più grande d’Europa, una nuova discarica di #amianto che presto comincerà la sua attività, rifiuti radioattivi, discariche di #rifiuti abusive e due inceneritori mantenuti in vita più per bruciare rifiuti altrui che quelli pavesi ….. uno scenario raccapricciante che da solo però non basta per fermare l’approvazione dell’ennesimo scempio ambientale su questa terra già provata: la costruzione della terza colonna dell’inceneritore di Parona e la costruzione della terza colonna dell’inceneritore di Corteolona.

Due nuovi inceneritori a copertura di un fabbisogno della Provincia di Pavia che non esiste: su un territorio in cui la raccolta differenziata sta crescendo non si dovrebbe puntare allo spegnimento degli inceneritori esistenti e alla riconversione in centri di recupero e riciclo dei rifiuti?

E mentre si perseguono scelte anacronistiche, i cittadini pavesi continuano a contendersi lo scettro di cittadini di uno dei posti più inquinati d’Italia

https://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2015/10/25/news/pavia-record-di-morti-per-l-inquinamento-1.12328983

https://ilnuovolomellino.it/articolo/disastro-salute-aumentano-i-tumori-e-diminuisce-laspettativa-di-vita

http://www.rifiutiamoci.it/parona-venduta-sempre-piu-rifiuti-in-arrivo-dal-sud/

http://www.rifiutiamoci.it/mortara-e-parona-discutono-di-compensazioni-ambientali-e-la-salute-dei-cittadini/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *