Il dilemma quotidiano: alberi e 5G

Quotidianamente assistiamo a manifestazioni ambientaliste che individuano nella PIANTUMAZIONE DEGLI ALBERI l’unica via per arginare i problemi climatici che assillano in maniera sempre più evidente tutto il pianeta.

Quotidianamente assistiamo a segnalazioni di cittadini che assistono al TAGLIO DI ALBERI apparentemente sani, talmente in concomitanza da trovare un’unica giustificazione nel pensiero collettivo: lasciare posto alla rete 5G.

Quotidianamente assistiamo quindi a un vero e proprio “dilemma”: gli alberi vanno piantati o tagliati?

Ci domandiamo: la soluzione individuata di piantare alberi per ostacolare i cambiamenti climatici non è in contrapposizione all’esigenza di fare spazio alla nuova rete 5G ?  l’esigenza di salvare il pianeta e poter avere una dignitosa vita reale non dovrebbe essere prioritaria rispetto al desiderio di fare follie in una vita virtuale?

Ma sopratutto:  ai cittadini interessa davvero così tanto il 5G – i cui effetti sulla salute ancora NON SONO NOTI – da rinunciare a quanto la natura gli ha donato, incuranti del PRINCIPIO DI PRECAUZIONE sempre più decantato da medici autorevoli?

Riflettiamoci

http://www.rifiutiamoci.it/il-sindaco-e-responsabile-della-salute-dei-suoi-cittadini/

http://www.greenissimo.it/Quanti-alberi-salvare-pianeta

https://www.trilliontreecampaign.org/

https://www.ambientebio.it/salute/rischi-salute/tecnologia-5g-sperimentazione-italia-120-comuni-abbattono-alberi-video/

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/03/5g-arriva-la-prima-frenata-lagcm-auspica-la-rimozione-degli-ostacoli/4871913/

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=LEGISSUM%3Al32042

 

 

Please follow and like us: